Cambogia tips

PROGRAMMA E ALLOGGI

E’ bene visitare il paese durante la stagione secca (Novembre – Marzo) altrimenti si corre il rischio di incappare in numerosi temporali. In Cambogia è assolutamente d’obbligo visitare Angkor Wat, l’enorme complesso di templi situato a pochi km da Siam Reap. Si tratta di un complesso mastodontico e solitamente vi portano a visitarlo all’alba per godere del momento suggestivo…condiviso con altre centinaia di turisiti, ma vabbè resta sempre suggestivo. E’ bene munirsi di una guida fisica o quantomeno un libro per visitare l’aerea, altrimenti ci si annoia presto.

Altra tappa obbligata è la capitale Phon Phen dove non può mancare una visita ai luoghi che testimoniano le atrocità dei Khmer rossi e di Pol Pot, sono luoghi che evocano i terribili giorni di dittatura, ma che vanno comunque visitati per non dimenticare, specie in periodo storico come quello attuale. Nel sud del paese si può trovare qualche spiaggia.

Vale sicuramente una visita il Lago Tonle Sap, un gigantesco lago non distante da Siam Reap. Lago enorme, quasi un mare abitato da numerose comunità di pescatori, molto suggestivo.

DOVE MANGIARE

La cucina cambogiana è molto simile a quella laotiana, fatta di zuppe di Noodle e ingredienti poveri. Nelle grandi città è possibile mangiare nei mercati notturni aperti fino a tarda notte, da provare la carne di serpente o di coccodrillo…

DA NON PERDERE

Angkor Wat vale da solo un visita in Cambogia

Phon Phen e tutti i musei sul regime di Pol Pot

Il lago Tonle Sap

CONSIGLI

Esiste la valuta locale, ma solitamente i cambogiani preferiscono i dollari americani

Oltre agli hotel anche le guest house sono una buona soluzione per incontrare altri viaggiatori, sono solitamente gestite da personale molto giovane che parla inglese.