Laos

Marzo 2011

Il Laos ci sei finito due volte, la prima con Ale e Mattia, la seconda con Matteo. Due viaggi molto intensi che ti faranno adorare questo paese e la sua gente.

Con Matteo è lo step prima della Cina, lo attraversiamo al Nord, via terra. Semplice, intenso a tratti quasi ingenuo

IMG_20110715_101727

L’ingresso in Laos con Matteo è dopo una sleeper bus di 12 ore sotto una pioggia torrenziale. La città di confine è tosta, ma tiriamo dritto.

laos20110716125758 thailandia20110715074707

Non ci facciamo mancare nulla, trekking tra i monti e immersioni nella cultura locale (oltre che nel fango vista l’insistente stagione delle piogge)

laos20110718034250 china20110725112313

 

laos20110718023135

Con Ale e Mattia non sai fino all’ultimo se in Laos ci entrerai, avendo il passaporto pieno senza più spazio per i visti hai il dubbio che ti toccherà vivere il resto dei tuoi giorni tra la frontiera vietnamita e quella laotiana, ma dieci dollari sistemano tutto.

Arrivate a Savannaket, un paese che definirlo tale è già un’iperbole. case basse, strade a reticolo, poca gente, città fantasma. Girando un po’ riuscite a trovare una guida che può portarvi due giorni nei villaggi dell’entroterra…il prezzo è un po’ alto, ma sarà una della esperienze più intense della tua vita.

laos20100212134829 laos20100212134748

Ci laveremo nei fiumi e dormiremo nelle capanne, cucineremo il (poco) cibo assieme a loro, condivideremo i loro racconti attorno al fuoco. Tornati in città ci assale quasi un nodo alla gola come un lontano senso d’ansia, realizzeremo solo più tardi che si tratta della consapevolezza che luoghi così puri e semplici sono destinati a socmparire.

laos20100214114944

Non ricordi il nome della minuta guida che vi ha accompagnati in quei fantastici 2 gioeni nei villaggi, ma porterai smepre con te quell’esperienza

laos20100212201458

be like locals, in Laos finalmente abbiamo raggiunto il tanto agognato Snto Graal di ogni viaggiatore, abbiamo patito la fame, il caldo, le zanzare non ci davano tregua e abbiamo dormito in capanne di legno, ne è valsa la pena? Decisamente si.

Per consigli di viaggio sul Laos cliccate qui!

« 1 di 2 »