Thailandia

Ottobre 2008

Arrivi in Thailandia dopo un viaggio che ha tutti i contorni di un sogno. In fondo tutti i voli intercontinentali ti lasciano sempre frastornato e confuso. La dimensione temporale si annacqua quasi oltre che nello spazio avessi pure viaggiato nel tempo.

 

thailandia20081003032039 mercato

Bangkok ti accoglie con il suo odore che è quasi un pugno in gola, un umido aroma di aglio fritto e spezie pungenti. Avresti imparato ad amare quell’aroma acre che profuma di promesse e libertà, da qui titto inizia, il punto zero verso le isole del sud. Lì iniziate a staccare il cordone ombelicale, tutto è così calmo e sereno,  così carico di promesse che vi gira quasi la testa.

thailandia20081022022805

Qui comincia tutti, ci sentiamo liberi e padroni del mondo, nulla ci può fermare

thailandia20081009071842

Nel 2008 le Strade di Koh Phangan erano una vera e propia avventura. Le piogge avevano scavato solchi nella terra profondi anche un metro, la pendenza non aiutava certo la guida.